RYANAIR, LE NUOVE REGOLE PER IL BAGAGLIO A MANO E IL DIETROFRONT

Qualche settimana fa, Ryanair, aveva annunciato il cambio di regole per quanto riguarda l’imbarco del bagaglio a mano.

Dal primo novembre 2018, non sarà più possibile portare, gratuitamente, a bordo, i bagagli fino a 10kg.

Cos’è cambiato?

Prima, tutti i clienti che non avevano acquistato un imbarco prioritario, potevano comunque portare un trolley fino a 10kg (che poi veniva imbarcato gratuitamente) e uno più piccolo da portare in cabina.

Adesso tutto questo non sarà più possibile.

I passeggeri che non acquisteranno un imbarco prioritario, se non vorranno rinunciare al proprio bagaglio a mano, dovranno pagare per registrare un bagaglio da 10 kg; i costi vanno da 8 a 10€.

In cabina sarà consentito portare gratuitamente, solo una borsa che non superi le misure di 40x20x25cm.

Se queste misure non saranno rispettate, sarete costretti ad imbarcarla pagando € 25, quindi, fate molta attenzione.

Le regole per l’imbarco prioritario rimangono invariate, verrà limitato a 95 passeggeri per volo.

Clienti che hanno prenotato un volo prima del 31 Agosto

Visto le numerose proteste, Ryanair, ha deciso di fare marcia indietro e di non applicare le nuove regole ai passeggeri che hanno prenotato un volo entro il 31 Agosto.

Il Codacons è intervenuto con un esposto all’Enac e all’Antitrust e, alla fine, Ryanair ha preferito fare dietrofront, solo per chi aveva prenotato i voli con largo anticipo.

 

Tagged , , , ,